ISTITUTO   DI   ISTRUZIONE   SUPERIORE    “E.  BARSANTI”    MASSA           

 

 

                                                            

                                                                                          

                                                                 

           

 

 

 

 

ORARIO SCOLASTICO DAL 15.02.2021

 

TURNAZIONE SETTIMANALE CLASSI IN PRESENZA

Lunedi : 2 B MODA – 3 MODA- 4 MODA- 5 MODA – 3-4-5- TUR- 1 TEC- 2 TEC – 5 CAIMA 5 CMN
Martedi: TUTTO IL CORSO MODA, 3-4-5 TUR – 5 CAIMA 5 CMN
Mercoledi: 1 A MODA- 2 A MODA- 5 MODA -5 TUR E TUTTO IL CORSO NAUTICO
Giovedi: TUTTO IL CORSO MODA – 5 TUR- 1 TEC- 2 TEC – 5 CAIMA 5 CMN
Venerdi: 3-4-5- TUR – 4-5 MODA- TUTTO IL TRIENNIO DEL NAUTICO

 

                                       

CORSO MODA FILMATO

(CLICCA PER VISUALIZZARE)

 

ELABORATOAMBIENTE

 

 

Locandina Carrara Si-Cura 5

DEP CARRARA SI-CURA_web

 

VIDEO AUGURI DI BUON NATALE

 

FAI LA TUA SCELTA, VIENI DA NOI!

 

PUOI TROVARE:

 

“TECNICO DEL TURISMO WEB”

CLICCA PER ULTERIORI INFORMAZIONI

QUADRO ORARIO

 VIDEO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO

 

INDIRIZZO MODA:

 

TECNICO PRODUZIONI TESSILI SARTORIALI

CLICCA PER ULTERIORI INFORMAZIONI

QUADRO ORARIO

VIDEO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO

 

IL VIDEO DELLA NOSTRA SCUOLA

 

Giovedì 14 Gennaio 2021 dalle ore 17.00 alle 19.00

Per accedere clicca sul Link Einaudi “Turistico” sottostante:

http://meet.google.com/kdd-aewx-afg

 

Per accedere clicca sul Link Einaudi “Moda” sottostante:

http://meet.google.com/djy-zdrw-cap

 

Gli Open Day si svolgeranno in modalità on-line sulla piattaforma GSuite. Il link

verrà messo nei giorni precedenti la data sulla Home Page di questo sito.

Per qualsiasi richiesta di informazione

contattateci al numero 0585634433

REFERENTI:

PROF.SSA GUGLIELMINI, email: ombretta.guglielmini@posta.istruzione.it

PROF. LAMBRUSCHI, email: davide.lambruschi@posta.istruzione.it

PROF. MORETTI, email: giuseppe.moretti@posta.istruzione.it

 

GUIDA PER ACCEDERE ALLA PIATTAFORMA GSuite

 

Martedì scorso, presso l’aula di sostegno dell’Istituto Einaudi-Fiorillo di Marina di Carrara (una delle sedi dell’IIS Barsanti), sono state donate ad alcuni alunni le creazioni artistiche di Mariaelena Mariotti.I problemi degli animali di oggi sulla carne degli animali di ieri. È questo il filo conduttore delle sue opere.
Fedele al suo tema prediletto, ovvero i dinosauri, Mariaelena Mariotti ha fortemente voluto realizzare un ciclo scultoreo in cui gli animali preistorici sfondassero la barriera del tempo per approdare nella contemporaneità, scontrandosi con i problemi ambientali patiti dagli animali di oggi. Dal disboscamento al bracconaggio, dall’inquinamento dei mari allo sfruttamento selvaggio, i dinosauri subiscono gli stessi maltrattamenti della fauna odierna.
“Ho covato l’idea per quasi sette anni e ho atteso di acquisire le tecniche specifiche per realizzarla esattamente come l’avevo immaginata. In piena sintonia con il messaggio della mostra ispirata per tempo nella chiesa delle Lacrime, ho voluto dare
particolare attenzione all’utilizzo di materiali di recupero come il poliuretano, la stiferite e la cera d’api di scarto; strada, questa, che percorrerò anche in futuro”.
L’impegno creativo ha costretto Mariaelena ad un anno sabbatico dall’amata Accademia di Belle Arti di Carrara, luogo in cui l’artista ha studiato scultura sotto la guida di Franco Mauro Franchi, il primo a incoraggiare il suo desiderio di creare in grande. Un ringraziamento alla Mariotti da parte degli alunni e dei docenti della sede Einaudi-Fiorillo.

 

CARRARA SI-CURA 2

 

All’Istituto “Einaudi- Fiorillo” di Marina di Carrara (IIS Barsanti), nell’indirizzo turistico, si è costituita la cooperativa turistica “La vela di marmo”. Si tratta di un’impresa simulata – attraverso una metodologia laboratoriale ed inclusiva – guidata dal prof. Davide Lambruschi, docente dell’istituto e dal dott. Paolo Monti (esperto esterno).

 
Durante la manifestazione Convivere 2020 (10-12 settembre) saranno diffuse-presso il punto informazioni del festival – le brochure dedicate al “Museo Diffuso del centro storico di Carrara”, realizzate grazie alla collaborazione dell’Accademia Albericiana e al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara.
 
Tutti i progetti dell’ICS “La Vela di Marmo” sono esclusivamente sviluppati attraverso un principio di sostenibilità: percorsi pedonali; utilizzo di biciclette; definizione di un percorso in cui sono eliminate eventuali barriere architettoniche per favorire una fruizione il più possibile eterogenea; aree verdi per raccolta differenziata e dedicate ai cani.
 
La consapevolezza che i luoghi siano custodi della parola non è naturale, bisogna piuttosto apprenderla, evitando che le statue siano abbandonate, i muri restino inaccessibili, le memorie vadano disperse. Da qui nasce la proposta di istituire un museo diffuso nel centro di Carrara, rivolto ai cittadini e a turisti.
 
Il museo diffuso di Carrara consente di raccontare la città su base tematica, valorizzando particolari aspetti caratteristici e distintivi. Questa polifonia culturale viene realizzata attraverso un parallelo lavoro su soluzioni coerenti e capillari di arredo urbano e la messa a punto di itinerari tematici, sottolineati da una segnaletica (cartelli o “sentieri” calpestabili colorati) che raccorda i diversi attrattori.  Gli elementi fisici della comunicazione possono essere supportati efficacemente dai diversi dispositivi e media tecnologici oggi disponibili: QR code collocati sul pannello didascalico dell’opera o del sito interessato. Le tappe del percorso devono essere valorizzate con una maggiore cura e da appositi ausili a disposizione dell’utente (ad esempio, un piccolo pannello, una panchina per riposare, i cestini per la raccolta differenziata dei rifiuti).
 
Il progetto consente, quindi, di valorizzare le potenzialità intrinseche del territorio e di attivare flussi turistici in settori urbani e territoriali meno conosciuti, innescando circoli virtuosi per il territorio e per gli operatori del settore. In funzione di questa strategia, proponiamo sia soluzioni di regia dei contenuti e dei sistemi informativi in grado di operare in modo coordinato su scala territoriale, sia linee di prodotti editoriali, quali guide, brochures, manifesti, portale web, pensati per una efficace comunicazione del circuito e dei suoi itinerari tematici.
 
Il museo diffuso di Carrara poggia sull’asse portante del percorso pedonale che dal complesso di San Francesco e dall’attiguo MudaC (Museo delle Arti di Carrara), percorrendo via Verdi con i suoi siti di particolare interesse culturale, giunge in piazza Accademia, punto d’inizio dei vari percorsi tematici. Proseguendo lungo via Loris Giorgi, attraversando piazza Alberica e il ponte Baroncino, si continua lungo il caratteristico borgo di Grazzano, con il suo antico ospedale medievale e le sue numerose maestà. Il percorso continua verso l’ingresso neogotico del Parco della Padula (CARMI di Villa Fabbricotti).
 
I primi percorsi del Museo diffuso di Carrara che proponiamo hanno tutti inizio in piazza Accademia e sono i seguenti:
 
1 Chiese
 
2 Fontane
 
3 Monumenti civili
 
4 Maestà
 
In piazza Accademia saranno collocati i rispettivi pannelli per l’avvio del percorso.
 
Poi, vicino ai monumenti e alle opere inserite nei percorsi, verranno collocate delle targhette in plexiglass con le informazioni didascaliche e rispettivo QR code.
 
Proponiamo anche la collocazione di due pannelli dedicati al legame tra alcuni grandi protagonisti della letteratura contemporanea e Carrara:
 
1 Il viale della letteratura: pannello da collocare in viale Potrignano vicino alla casa di Cesare Vico Lodovici. Si tratta di una riflessione dedicata ad un luogo dove sono passati grandi protagonisti della letteratura contemporanea, ospiti nella casa del carrarese Cesare Vico Lodovici.
 
2 Parole d’autore: pannello dedicato al legame tra un luogo cittadino ed i grandi protagonisti della letteratura: verrà collocato sulla via Carriona, vicino al ponte Maroncino (o Baroncino)
 
L’intento dei ragazzi è quello di trasformare un luogo da “spazio fisico” in “spazio mentale”: si vuole così favorire un approccio dove il visitatore possa ricordare grandi nomi della letteratura in un luogo cittadino che conservi la loro memoria.
 

 

 


—————————————————————————————————————————————–

KERMESSE DI FINE ANNO SCOLASTICO 2019-2020

Video corso MODA

Video e filmati corso Einaudi:

CARRARA, LA MEMORIA DEI SUOI LUOGHI,

  PROPOSTA DEL MUSEO DIFFUSO

—————————————————————————————————————————————–

                                                                                                              

Inaugurata la cooperativa turistica “La vela di marmo”

Martedì 3 marzo, nel corso della mattinata, presso la scuola Einaudi/Fiorillo di Marina di Carrara è stata inaugurata la cooperativa turistica “La vela di marmo” della classe terza del corso turistico Einaudi del Polo d’istruzione superiore Barsanti. Si tratta di un’impresa simulata che porterà la propria opera nel centro storico di Carrara. I ragazzi, preparati dal professor Davide Maria Lambruschi e dal dottor Paolo Monti, saranno ciceroni nel centro storico cittadino e garantiranno l’apertura straordinaria settimanale della chiesa delle Lacrime dove è allestita la mostra Imago. I problemi degli animali di oggi sulla carne degli animali di ieri. È questo il filo conduttore della mostra “Imago. Il riflesso di ciò che succede”, realizzata dalla mano della scultrice carrarina Mariaelena Mariotti e inaugurata con grande successo di pubblico nell’incantevole scenario della chiesa della Madonna delle Lacrime a Carrara. Fedele al suo tema prediletto, ovvero i dinosauri, Maria Elena Mariotti ha fortemente voluto realizzare un ciclo scultoreo in cui gli animali preistorici sfondassero la barriera del tempo per approdare nella contemporaneità, scontrandosi con i problemi ambientali patiti dagli animali di oggi. Dal disboscamento al bracconaggio, dall’inquinamento dei mari allo sfruttamento selvaggio, i dinosauri subiscono gli stessi maltrattamenti della fauna odierna.
Queste le parole della scultrice: “Ho covato l’idea di questa mostra per quasi sette anni e ho atteso di acquisire le tecniche specifiche per realizzarla esattamente come l’avevo immaginata. In piena sintonia con il messaggio della mostra, ho voluto dare particolare attenzione all’utilizzo di materiali di recupero come il poliuretano, la stiferite e la cera d’api di scarto; strada, questa, che percorrerò anche in futuro”.  Dal 7 marzo, ogni sabato, dalle 16 alle 18, gli alunni dell’Einaudi apriranno la chiesa delle Lacrime ed accompagneranno i visitatori in un percorso dedicato alla mostra e alla “città separata”: i borghi lungo la sponda del Carrione.

 

I RAGAZZI DELL’ISTITUTO EINAUDI, CORSO TURISTICO, CICERONI NEL CENTRO STORICO DI CARRARA

 

 

 


Visualizza "IMG_4879"

Questa mattina, 20.01.2020, la costituenda cooperativa “La vela”/III turistico
Einaudi, ha svolto un interessante percorso dedicato alla “città
separata”, prima lezione/laboratorio nel centro storico di Carrara.
Gli alunni, accompagnati dai docenti Davide Lambruschi e Gabriella
Marchi, hanno analizzato il ricco patrimonio storico-artistico del
nucleo cittadino costruito sull’altra sponda del torrente Carrione: i
borghi storici di Grazzano, Caffaggio e Baluardo.


 

Carrara neoclassica

IMG_4247.jpg

Martedì 12 novembre si è svolta la lezione dedicata a Carrara
neoclassica e visita alla mostra “Canova. Il viaggio a Carrara”
(CARMI, Villa Fabbricotti alla Padula).
Hanno partecipato le classi IV moda del Fiorillo e IV e V turistico
dell’Einaudi.

 

 


 

Partecipazione a Convivere 2019.

Il nostro piccolo ma prezioso contributo.

(Clicca sulla foto per ingrandire)


 

Nell’area “Studenti e Famiglie” alla voce “Testi in adozione”

sono pubblicati i testi adottati per

l’Anno Scolastico 2019/2020

 


 

UN ANNO DI LAVORO

Dicono di noi

 


29/05/19

PON: APUA VISIT

I Duecento anni dell’Infinito di Giacomo Leopardi. Giacomo mi ha insegnato soprattutto che bisogna spalancare le finestre del cuore e imparare a ricevere la realtà come un dono che ci viene fatto. L’io è sempre il soggetto, come nell’Infinito: “mi fingo (…), vi comparando” (…), mi sovvien (…)” fino al “s’annega”; ma è un’attività che esprime anzitutto un accogliere, un riconoscere. E, sempre nell’ambito del progetto Apua Visit, durante il nostro percorso, leggeremo la poesia davanti ad ogni monumento di Carrara. Monumento vuol dire “ricordo”. E oggi lo vivremo insieme. Naufragheremo insieme nel ricordo. Perché insieme è più bello scoprire e meravigliarci del riconoscere la Bellezza.

 


23/05/19

STORIE DI ALTERNANZA

L’istituto Einaudi-Fiorillo ha partecipato alla premiazione del concorso “Storie di alternanza”, alla Camera di Commercio di Carrara. Le classi partecipanti sono state: IV B CAIM,  III Moda, IV turistico e V turistico.

Complimenti a tutti ragazzi. Siete stati bravissimi!!!


15/05/19

PON: APUA VISIT

Sant’Agostino diceva che per un giovane la cosa più preziosa è quella di “Conservare il palazzo della memoria”. Con queste lezioni itineranti e di cooperative learning, noi proviamo a farlo! Conoscere e valorizzare il nostro territorio Apuo-versiliese attraverso i suoi Beni culturali e ambientali.

 

03/05/2019

“FORUM GIOVANI SANT’ANNA DI STAZZEMA” 2019


Venerdì 3 maggio 2019, accompagnati dalle docenti Veronica Vita, Maria Gallo e Raffaella Lavorati, trentasei studenti dell’Istituto Einaudi-Fiorillo hanno partecipato al Forum dei Giovani a Sant’Anna di Stazzema. Il tema affrontato quest’anno, a trent’anni dalla caduta del muro di Berlino, era “Abbattere i muri: una nuova sfida per l’Europa” per parlare della necessità di abbattere i muri fisici e mentali odierni, partendo da ciò che accadde a Sant’Anna il 12 agosto 1944. A raccontare questi fatti, la testimonianza di un superstite, Enrico Pieri (Presidente dell’Associazione Martiri di Sant’Anna di Stazzema), che ha commosso con il suo racconto intenso la platea di giovani, intenti ad ascoltare in un silenzio quasi irreale. Gli altri interventi della mattinata sono stati a cura di: Giulio Gallo, storico delle religioni e scienziato della pace, della trasformazione dei conflitti e della cooperazione allo sviluppo; Stefano Pallottino, membro del consiglio direttivo di Emergency. Nel pomeriggio gli studenti hanno visitato il Museo Storico e poi sono partiti per il percorso storico/ambientale lungo i sentieri di Pace, fino ad arrivare all’Ossario. La giornata si è conclusa con il rientro a casa per le ore 17, come previsto. La speranza è che i ragazzi portino con sé per sempre le parole ascoltate in questa occasione e vivano il concetto di muro come limite alla loro libertà e a quella altrui, alla pace e al sogno di una vita e di un mondo migliori.

 

 


11/04/2019

LEZIONE ALTERNATIVA ALLA PINACOTECA DI BRERA

Gli allievi delle tre sedi dell’Istituto hanno effettuato una visita di istruzione a Milano dove hanno avuto l’opportunità di visitare la Pinacoteca di Brera con i loro insegnanti: le prof.sse Francesca Marchini, Nada Zanetti e due guide speciali: i docenti di Storia dell’Arte proff.ri Davide Lambruschi e Tullio Matarese.

Guarda il video

 


02/04/2019

LORENZO DI NUOVO SUL SET

 

Dalla cronaca locale

Dal “Secolo XIX”

 

A distanza di poco più di un anno di nuovo sul set come modello. Capelli biondi ben sistemati, occhi chiari verso l’obbiettivo e posa (e fisico) da modello ormai consumato sulla spiaggia della riviera ligure. Per Lorenzo non è la prima volta da modello, ma vista la passione è come se lo fosse; anzi, dipendesse da lui, racconta mamma Maria Rosa, lo farebbe anche più spesso: tre, quattro volte all’anno almeno. E difatti la moda è tra le sue passioni più grandi con la musica (tutta), lo sport (in particolare il bowling e il nuoto) e i viaggi. A tal proposito, per lui che ama Roma e che ogni anno scopre qualche meta nuova del mondo, nel mirino c’è già la Giamaica dove andrà nei prossimi giorni con la famiglia.
La moda, dicevamo, e allora, dopo aver posato per la Dan John l’anno scorso, adesso finirà anche sul prossimo numero della rivista della Seac, nota azienda ligure nel settore della subacquea per cui Lorenzo ha posato a Lavagna il 21 marzo scorso. A seguirlo, come sempre, papà Giovanni e mamma Maria Rosa, genitori del 23enne. Il giovane carrarese è affetto da autismo e queste per lui sono esperienze indimenticabili. «Siamo stati tutto il giorno praticamente al mare, loro sono stati eccezionali, di una sensibilità unica e Lorenzo era felicissimo», racconta la madre. Lorenzo ha posato con i capi dell’azienda; un’intera giornata al mare a «fare le foto», come dice lui. Un sogno che si avvera per la seconda volta in un anno e, proprio come nell’occasione precedente, fa felice Lorenzo. Una bella opportunità, ma anche un momento di riflessione. E proprio oggi (martedì 2) in occasione della giornata mondiale per la consapevolezza sull’autismo Maria Rosa lancia un appello: «La giornata mondiale per la consapevolezza sull’autismo ha come colore simbolo il blu: ecco io dico “usciamo dal blue”, questo per far capire che non si può ridurre tutto a un unico giorno. Non può essere soltanto una giornata speciale, ma dobbiamo riflettere tutto l’anno. Lorenzo come gli altri ragazzi ha bisogno di risposte e di progetti per quello che sarà il suo futuro post-scolastico». Un concetto che riprende con forza anche chi conosce bene Lorenzo, il suo insegnante prima al Liceo delle Scienze Umane, ora all’Istituto Einaudi: «Lorenzo è una forza – racconta il professor Davide Lambruschi -; a lui piace molto questa esperienza da modello visto che ama essere sempre curato nel look ed è molto preciso. È un ragazzo che fa subito amicizia; sa usare il computer, ha molta memoria e io sono molto felice per lui, però c’è bisogno di un progetto di vita: la scuola è inclusione, ma è una tappa di un percorso a cui bisogna dar seguito». In coda per la madre c’è spazio per un ringraziamento in particolare. «Volevo ringraziare molto l’onorevole Cosimo Maria Ferri per la sua vicinanza e sensibilità a queste tematiche – chiosa –. È un uomo che tiene molto a Lorenzo, ma più generalmente si è molto interessato alle questioni del sociale ed è un aspetto importante».

 


06/04/2019

RISULTATI CAMPIONATI NAZIONALI GIOCHI DI LOGICA

 

 

Sabato 6 Aprile, in occasione dell’evento Play – Festival del Gioco, si sono svolte a Modena le finali Nazionali del Campionato Studentesco di Giochi Logici. Anche quest’anno la provincia di Massa Carrara si è confermata la migliore in Italia: 3 titoli nazionali, 8 podi, ben 5 squadre e 13 individualisti a premio, oltre a un quarto titolo sfiorato per un errore di trascrizione. Gli ottimi risultati avuti dai finalisti apuani confermano l’alto livello tecnico raggiunto grazie al loro impegno e a quello di coloro che li hanno preparati. La sede Einaudi/Fiorillo vuole complimentarsi con gli allievi Rebecca Gabelloni, Chiara Gaudino, Alice Giorgi (della classe 2B Moda) e da Mattia Dani (della classe 2A Nautico) che si sono portati a casa un ottimo 13° posto.

leggi l’articolo completo

 


 

FINALE NAZIONALE GIOCHI DI LOGICA

Sabato 6 Aprile si terrà a Modena la finale nazionale del Campionato studentesco di giochi logici, competizione alla quale la sede Einaudi – Fiorillo, dell’I.I.S. “E. Barsanti”, ha partecipato con ben 5 squadre, ottenendo ottimi risultati. La squadra SUPER, composta da Rebecca Gabelloni, Chiara Gaudino, Alice Giorgi (della classe 2B Moda) e da Mattia Dani (della classe 2A Nautico), si è qualificata per la finale della categoria Biennio; ha superato infatti la fase provinciale conquistando addirittura il secondo posto. Venerdì 22 Marzo, presso la Sala del consiglio comunale di Massa, i quattro della SUPER sono saliti sul podio, dove sono stati premiati assieme ad i primi tre qualificati di ogni categoria, alla presenza dell’assessore all’Istruzione del Comune di Massa, Nadia Marnica, del presidente della Commissione Cultura del Comune di Carrara, Cesare Bassani e della referente per l’Ufficio Scolastico Territoriale, Gessica Caniparoli. Nonostante la giovane età, Rebecca, Alice, Chiara e Mattia hanno raggiunto la Finale per il secondo anno consecutivo, dimostrando di avere ottime capacità logiche e di saper fare gioco di squadra. Qualità, quest’ultima, fondamentale per poter risolvere con successo gli esercizi proposti e per poter affrontare una Finale che si preannuncia anche quest’anno molto impegnativa. Il 6 Aprile la squadra partirà per Modena sapendo di avere in parte già vinto per aver raccolto la sfida, rappresentando un esempio per tutti i loro compagni dell’Istituto Barsanti e un motivo di orgoglio per i loro insegnanti e le loro famiglie. La Dirigente scolastica prof.ssa Addolorata Langella e la responsabile della sede Einaudi – Fiorillo prof.ssa Enrica Lattanzi augurano alla squadra un sincero in bocca al lupo.

 


20/04/2019

EQUINOZIO IN DUOMO

Mercoledì 20 marzo, alle ore 12,26, la colonna equinoziale del Duomo di Carrara è stata nuovamente protagonista dell’evento che la segna da oltre mille anni. Hanno partecipato le classi 1^ 2^ 3^ Turistico e 2^ Moda accompagnate dalle docenti Cordiviola, Guglielmini, Moizo, Ratti e Vita. Guida lo storico dell’arte Davide Lambruschi.

 

 


19/04/2019

FRIDAYS FOR FUTURE, mobilitiamoci per salvare il pianeta

Il cambiamento climatico è una realtà e sta già provocando impatti e fenomeni di frequenza e intensità anomale e con essi sofferenze, perdita di vite, sconvolgimento degli ecosistemi e della ricchezza di biodiversità che sostengono la nostra vita. Se continueremo a bruciare combustibili fossili, a distruggere le foreste, a produrre cibo e a consumare e sprecare in modo insostenibile, distruggeremo il nostro futuro. Per questo anche gli alunni della nostra scuola hanno aderito all’iniziativa di Fridays for Future e si sono mobilitati per pulire gli spazi dove vivono quotidianamente. Armati di pennelli e scope hanno tinteggiato aule e corridoi, pulito il cortile e gli spazi antistanti l’istituto.
 
 
 
 

 
28/03/2019
 

VISITA DI ISTRUZIONE A LUCCA

Giovedì 28 marzo le classi 3^, 4^ e 5^ Turistico e la classe 4^ CMN, hanno visitato il Museo della Follia e la città di Lucca. Attraverso un trekking urbano, gli studenti hanno raggiunto i luoghi più importanti della città, accompagnati dai docenti Calculli, Felicetti, Lambruschi e Venturini.

 


11/03/2019

 

LE STATUE VESTITE

Lunedì 11 marzo le classi 2^ e 3^ Moda hanno visitato la mostra dedicata alle statue vestite presso il Museo Diocesano di Massa. Gli studenti sono stati accompagnati dai professori: Cosentino, Cordiviola, Gianfranchi, Ratti e Lambruschi.

 

 


19/02/2019

GLI STUDENTI OFFRONO UN DEPLIANT ALLA NOSTRA CITTA’

 

La classe 5^ Turistico dell’Istituto Einaudi ha realizzato due depliant dedicato al centro storico di Carrara. “D’una città non godi le sette o settantasette meraviglie, ma la risposta che dà a una tua domanda.” (Italo Calvino, Le città invisibili, 1972). Quale risposta ci offre oggi la nostra città, il nostro territorio? È solo con questa risposta che il nostro sguardo da esteriore diviene interiore. Ciò che osserviamo e viviamo entra in noi e, da quel momento, ci appartiene. Ci sono luoghi che non cambiano, che sembrano fatti per restare eterni. Sono luoghi che hanno la eloquenza del profondo; luoghi in cui qualcosa di misterioso, di sovrastante, parla al nostro cuore. In essi domina il “ricordo”: parola che contiene la parola “cuore” (cor, cordis). Per riprendere un’immagine di D’Annunzio diventano come “labbra serrate che potrebbero rivelare un grande segreto”. Sono l’opposto dei “non luoghi”, dove le persone si muovono con attenzione spenta e senza stupore; i luoghi del consueto, del feriale, del negotium. Spesso anche i nostri centri storici, ricchi di storia, di arte e di tradizione, vengono attraversati da persone che non osservano niente, o quasi. Rischiano così di diventare “non piacevoli luoghi” (Eliot). Oggi sono continui i segni di un desiderio di cercare luoghi che ci possano parlare. Ed è proprio questa la strada giusta: far “parlare” i luoghi ed educare le persone ad “ascoltare” e ad “assaporare” la loro bellezza. “A spasso nella storia” ci aiuta e ci stimola in questa direzione. Fare parlare i luoghi significa renderli protagonisti; significa anche combattere la “malora” che spesso vi regna. La malora è diversa dalla povertà che può abitare con grande dignità luoghi bellissimi. La malora è il contrario della gioia, non della ricchezza. Un ringraziamento particolare ai “custodi della memoria” che ci aiutano a sconfiggere la malora con la “gioia dello stupore”.

 

 

 


28/02/2019

Gli allievi della classe 1^ Tur. presentano: Il Carnevale

 


12/02/2019

  COOPERATIVA “CUORI DI STOFFA”

Grazie alle attività di Confcooperative Toscana e Federazione Toscana Banche di Credito Cooperativo, la Dott.ssa Bruna Monticelli e Umberto Giorgi, presidente confcooperative provinciale, hanno proposto un protocollo d’intesa per l’avvio della Cooperativa “Cuori di Stoffa”, gestita dalle allieve della classe 3C del Corso Moda. Il progetto ha il fine di promuovere i valori della cultura cooperativa, la responsabilità di atteggiamenti e ruoli, la cultura della legalità e dell’etica, l’applicazione pratica dei principi cooperativi nella didattica e nella vita scolastica.


23/10/2018

MICHELANGELO: dalla cava all’opera d’arte

Martedì 23 ottobre, le classi 5^ Tu. e 3^ Moda, con i docenti Guglielmini, Vita e Lambruschi, hanno visitato i bacini marmiferi e il CARMI. Dalla cava all’opera d’arte attraverso la figura di Michelangelo. Il progetto continuerà con una visita a Firenze alla scoperta delle opere e dei luoghi legati al grande artista.

 

 

 

 

 

Allegati